16 febbraio 2015 | by La Redazione Basilicata IDV
IDV: QUADRO LAVORO LUCANO DRAMMATICO, SERVE PIANO CHOC PER TORNARE IN CARREGGIATA

“Il lavoro, prima di tutto. Continua a subire danni il livello occupazionale in Basilicata con una forte recessione nel mondo del lavoro lucano. A questi allarmanti dati, occorre ricordare che sono in aumento le richieste di cassa integrazione, che una miriade di aziende è ancora in forte e perdurante crisi e che i giovani precari […]

“Il lavoro, prima di tutto. Continua a subire danni il livello occupazionale in Basilicata con una forte recessione nel mondo del lavoro lucano. A questi allarmanti dati, occorre ricordare che sono in aumento le richieste di cassa integrazione, che una miriade di aziende è ancora in forte e perdurante crisi e che i giovani precari di oggi saranno i pensionati poveri di domani.I dati diffusi dall’Istat parlano di una perdita di cinquemila posti di lavoro solo nel 2013 e dell’aumento del tasso di chi cerca occupazione dal 12,6 al 16,63%  mentre aumentano di 9 mila unità i disoccupati. Bisogna invertire la tendenza delle politiche recessive e investire in settori che possano dare concrete risposte al Paese, per rilanciare la produzione, ma anche per la tutela del territorio e dell’assetto idrogeologico che sta producendo sempre più danni rilevanti in termine di vite umane e di costi economici. Serve un “piano choc” con investimenti in grado di far ripartire i lavori delle piccole e medie opere pubbliche e una chiara ed inequivocabile politica industriale con un mix di investimenti in grado di attirare capitali.” E’ quanto dichiarano in una nota congiunta, il segretario nazionale dell’Idv Ignazio Messina e la Segretaria Regionale IdV Basilicata Maria Luisa Cantisani. 

Leave a Reply

— required *

— required *