20 gennaio 2018 | by La Redazione Basilicata IDV
Rosella (Idv-Civica popolare): Attenzione all’aria che tira al Sud

Attenzione all’aria che tira al Sud perché il trend di crescita del M5S, così come è  indicato da alcuni sondaggi alla vigilia del voto, può essere stoppato a condizione che il centrosinistra metta al centro del programma la nuova questione meridionale con poche, concrete ed efficaci idee.  E’ quanto afferma Angelo Rosella, segretario regionale di […]

Attenzione all’aria che tira al Sud perché il trend di crescita del M5S, così come è  indicato da alcuni sondaggi alla vigilia del voto, può essere stoppato a condizione che il centrosinistra metta al centro del programma la nuova questione meridionale con poche, concrete ed efficaci idee.  E’ quanto afferma Angelo Rosella, segretario regionale di Italia dei Valori che aderisce a Civica popolare. Sarebbe semplice e riduttivo parlare di un’intenzione di voto di protesta che – continua – in altre occasioni elettorali nel Mezzogiorno ha premiato la destra o il centrodestra e già nelle precedenti politiche ha cominciato a spostarsi verso i grillini. Ci sono più fattori da analizzare perché tra i sostenitori dei Cinque Stelle ci sono sicuramente gli “arrabbiati”, i delusi e contestatori di tutto ma anche, per la prima volta, settori di categorie sociali, del mondo della cultura, dell’impresa che si possono recuperare al voto di proposta convincendoli a rinunciare a quello inutile di protesta. Il compito che attende il centrosinistra – dice Rosella – è essenzialmente ridare fiducia alle popolazioni delle regioni meridionali, ritessendo il dialogo e il confronto con tutte le categorie sociali che specie al Sud soffrono la mancanza di lavoro e di solide prospettive di crescita economica e produttiva, del calo di consumi, di pensioni inadeguate, di servizi sociali ed essenziali non rispondenti alle esigenze reali. Ci vogliono proposte all’altezza di questa fase e con una prospettiva di tempi ravvicinati. Il Pd – dice il segretario di IdV – farebbe bene a riflettere innanzitutto abbandonando definitivamente l’atteggiamento di chi si sente sufficiente a competere contro grillini e centrodestra per aprire le liste a rappresentanti della società civile. Si può anche reggere in Basilicata ma non sarà il deputato o il senatore lucani in più a far reggere l’intero Mezzogiorno che sotto risultati positivi di M5S e del centrodestra è destinato a soccombere. Per questo – conclude – intercettare il malessere non è una missione impossibile se ci si attrezza adeguatamente per farlo.

Leave a Reply

— required *

— required *